mercoledì 2 novembre 2016

...e verrà un giorno (poesia per il 2 novembre)...

                           ...e verrà un giorno...





...e verrà un giorno
in cui più non ci sei...
...e verrà un giorno
in cui più non sarai...
...e verrà un giorno
in cui volerai
leggero e lontano
e volerai...
felice
o con qualche rimpianto
chissà...

...e verrà un giorno
e arriva per tutti...

Lì dove siete
Voi siete in tanti
ma nè calca nè ressa
nè dolore nè odio...

...e verrà un giorno
e arriva per tutti
e qui dove siamo,
aspettando quel giorno,
noi siamo tanti
con calca e con ressa
con odio e dolore...

...e verrà un giorno
e arriva per tutti,
che sarà il "mio" giorno
e mentre lo aspetto
nel cuore ti porto
e finchè io qui resto
tu con me,
qui, 
ancora rimani...

e insieme,
con te nel mio cuore,
quel giorno aspettiamo...
e insieme,
quel giorno,
potremo volare

perchè si
...verrà un giorno...

ed è un giorno...
che arriva per tutti...



Per la mia mamma e la mia adorata nonna le due donne che mi hanno insegnato, più con il loro esempio che con le loro parole, ad essere quella che sono, giusta o sbagliata che io sia...grazie nonna, grazie mamma e arrivederci al "mio" giorno...









    

lunedì 29 agosto 2016

In memoria delle vittime del terremoto del 24 agosto 2016

                                                                                   R. I. P.


E' notte 
e nel buio
una terra arrabbiata
Vi ha risvegliati...

E' notte
e nel buio
una terra furiosa
in un mostro
ululante e tremante,
bramoso di Vite,
si è trasformata...

E' notte
e nel buio...


In tanti,
tra polvere e sangue,
scavando, scavando
Vi hanno cercati...

In tanti,
tra polvere e sangue,
scavando, scavando
Vi hanno trovati...

In tanti,
tra polvere e sangue, 
scavando, scavando
per primi,
tra lacrime,
Vi han salutati...


In tanti,
dal mondo,
Vi salutiamo
nel mentre la Terra,
ormai placata,
Vi apre il suo ventre
squarciato e ferito, 
per abbracciarVi,
e donarVi,
il Vostro...
Eterno Riposo...


Possiate Voi,
adesso, 
Riposare In Pace...



Il mio saluto alle vittime del terremoto che la notte del 28 agosto 2016 ha martoriato il centro Italia...


Di seguito c'è un video fatto da uno dei primi soccorritori...Un amico che è una divisa del posto e che ha voluto testimoniarci cosa hanno visto i numerosi "Angeli" accorsi da tutta Italia per scavare, scavare, scavare...Inutile aggiungere qualunque altra parola... cosa hanno visto, cosa hanno provato si riesce ad immaginare...





giovedì 4 agosto 2016

Giustizia per Angelo...Perchè?

Tutti conosciamo l'orribile morte a cui è andato incontro questo mansueto randagio, la cui unica colpa è stata solo quella di fidarsi di noi umani, quindi non la ripeterò...E tutti sanno, per tutti intendo gli habituè dei social, il grande tam tam che sui social network chiede a gran voce "Giustizia per Angelo" con l'hashtag #unitiperangelo...Personalmente chiedo una pena non severa ma severissima per i quattro "esseri"(? il punto interrogativo è d'obbligo perchè mi rifiuto di definirli "esseri umani" e non saprei, senza scadere nell'inutilità degli insulti che tanto non capirebbero, come definirli...)che hanno pensato bene di trascorrere una serata infierendo barbaramente su un essere indifeso però il cercare di spiegare perchè è giusto e doveroso, da parte della legge, dare giustizia a questo cane mi sembra altrettanto doveroso e questo perchè tra le tante poesie, frasi, notizie ecc che ho letto su questa vicenda una mi ha particolarmente sconvolta "il paese è diviso a metà tra chi chiede giustizia per Angelo e chi dice che è solo una ragazzata"...Una ragazzata???Intanto i quattro "esseri"(?) che sono state identificati e le cui facce girano da tempo sui social non hanno 6/7 anni ma sembrano minimo minimo dei ventenni quindi mi sembrano grandicelli per delle "ragazzate"; inoltre...mettersi in quattro contro uno, indifeso e incapace di difendersi è una "ragazzata"? No secondo me è da vigliacchi...Filmarsi mentre si tortura e uccide un essere indifeso tra l'altro facendosi anche delle belle risate per il coraggioso gesto è "una ragazzata"? No è da frustrati convinti che la loro vigliaccheria possa interessare a qualcuno...Pensare che il loro gesto sarebbe passato impunito, tanto è una "ragazzata", è da ignoranti che non sanno che esiste una legge che punisce i maltrattamenti agli animali...ah già ma c'è un piccolo particolare che sembra io abbia dimenticato...la povera e indifesa vittima era solo un "cane"...benissimo questo sembra aver messo tutti i tasselli a posto...era solo un cane perchè darsi tanto da fare per un cane? Già perchè? Perchè la violenza verso qualunque forma di Vita non è mai giustificabile nè ha mai una giustificazione...perchè se si è inclini a tormentare ed uccidere un cane per passare una serata diversa, filmandosi persino in barba alla legge, è una cosa che non è giustificabile...perchè se si è capaci di ridere e sentirsi forti mentre si uccide solo un "cane" e si è anche giustificati perchè è una "ragazzata" domani si potrebbe passare a deridere un ragazzo con handicap, tanto è un povero handicappato; o a violentare una ragazza, una turista magari, tanto era uscita scollacciata, se l'è cercata; e si potrebbe infierire sulla fidanzata, sulla moglie, tanto mi ha esasperato;o nel punire il figlio potrebbe scapparci qualche schiaffone di troppo, magari qualche livido, tanto è mio figlio lo devo educare...Credete forse che le mie siano affermazioni esagerate? No, anche chi non ama gli animali ma non è incline alla violenza può facilmente capire, se ha un minimo di intelligenza e di cuore, che se si è inclini alla violenza animali, bambini, anziani o donne non fanno differenza in realtà...e vorrei che si riflettesse anche su un altra cosa...chi è incline alla violenza sfoga la propria rabbia, frustrazione, vigliaccheria sempre e solo su chi è decisamente indifeso perchè ad essere violenti non ci vuole coraggio anzi...Però se c'è chi ancora pensa che io stia esagerando, che queste è solo una ragazzata e che chiedere giustizia, mi ripeto io personalmente chiedo una pena esemplare e severissima, per quello che era solo un "cane" sia da animalista e non da persona intelligente, civile ed evoluta...bene... è di questi giorni la notizia che una ragazza , una bagnina, è intervenuta per difendere un cane che era oggetto di maltrattamenti da parte di alcuni ragazzi...si è presa un pugno in faccia e non solo l'hanno anche minacciata facendole trovare sulla porta di casa dei cani mal messi con un biglietto che diceva "occupati di questi" Per dovere di cronaca riporto il link che ne parla...Difende un cane aggredita ( cliccare sulla scritta in blu per leggere la notizia ) Ora ditemi se chi è incline alla violenza si fa scrupoli se è un cane, un bambino, un anziano o una donna...il solo scrupolo che si fa è di stare ben attento a confrontarsi con esseri decisamente indifesi e spesso di farsi aiutare da altri "esseri"(?) come lui perchè persino il confronto uno a uno sarebbe troppo...Quindi si!!!è giusto chiedere giustizia per Angelo e non è un discorso da animalista il mio, assolutamente no, anche se io amo moltissimo gli animali, ma è un discorso di rispetto per la Vita soprattutto per quelle più indifese; è un cercare di fermare questa spirale di violenza che giornalmente riempie i giornali, la televisione, i social e che riguarda non solo gli animali, ma le donne, i bambini, gli anziani, le Vite più deboli; è un chiedere a chi deve prendersi la responsabilità di far applicare una legge che tutela gli animali (presuntuosamente spero che chi di dovere mi legga) di mettersi una mano sulla coscienza e di giudicare il reato non in funzione del "era solo un cane" ma valutando tutti gli elementi che hanno formato questa assurda e barbara vicenda: quattro "esseri"(?) adulti che per puro divertimento hanno torturato una Vita e che non hanno nemmeno sentito la vergogna di nascondesi, anzi hanno persino filmato la loro gioia e per renderne partecipe il mondo intero l'hanno postata su YouTube...Se questa può essere considerata una ragazzata allora vuol dire che non c'è proprio più niente da fare per il genere umano che ha intrapreso una veloce discesa versa la de-evoluzione della propria umanità...
"Giustizia per Angelo" #unitiperangelo
















La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta i suoi animali
                                                                                              ( Gandhi )

martedì 7 giugno 2016

Basta femminicidi!!! Uomini aiutateci...

Oggi mi sono trovata a parlare con una persona, un uomo, dell'ultimo fatto di cronaca nera ai danni di una donna, una fidanzata...Ad un certo punto quest'uomo mi ha detto "mi sento impotente e vorrei fare qualcosa"...beh, prendere atto che la parte maschile del genere umano ha dei problemi è già qualcosa, il passo successivo sarebbe prendere atto che questi...scusate ma non riesco a definirli "uomini"...dicevo "questi esseri" non scendono da un altro pianeta ma sono in mezzo a noi e sono, soprattutto, figli, padri, fratelli, amici di tanti, tantissimi altri uomini che mai e poi mai farebbero una cosa del genere...Quindi credo che il passo successivo del "voler fare qualcosa" sia parlare e osservare i vostri, vostri perchè mi rivolgo a voi uomini, figli, amici, fratelli, padri e spiegare loro, in ogni occasione, che non è la forza fisica, nè la prepotenza, nè la capacità di uccidere la compagna, la fidanzata, l'amica che vi rende "uomini" degni di essere chiamati tali bensì la capacità di ascoltare, parlare, riflettere con la vostra compagna e, soprattutto, accettare che forse il mondo della vostra donna, madre, compagna o amica che sia non gira intorno a voi...ecco chi è un "uomo" dovrebbe oggi più che mai sentire la responsabilità di questa de-evoluzione maschile e fare qualcosa...

”La violenza sulle donne è antica come il mondo, ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e stupri.”
                                                                                                                                     (Helga Schneider)

domenica 8 maggio 2016

Aforismi...( 60 )


Auguri a tutte le mamme...Photogallery 2016

Ed eccoci arrivati, anche quest'anno, alla festa della mamma e come gli anni precedenti ho preparato un collage di mamme per fare gli auguri a tutte, ma proprio a tutte, le mamme del mondo. Nel collage sono presenti mamme umane e mamme appartenenti ad altre specie animali e, sinceramente, mentre osservavo le foto e le modificavo per poterle incollare non ho notato differenze tra le mamme umane e le altre specie di mamme...In ogni singola foto, e negli occhi o nel gesto di ogni singola mamma c'è lo stesso sentimento d'amore e di protezione che contraddistingue ogni mamma. La sola differenza tra noi, umane, e loro, appartenenti ad altre specie animali, è che noi siamo in grado di dare un nome a quello che proviamo verso i nostri cuccioli:"Amore materno", loro, le altre specie animali no...Noi sentiamo istintivamente un forte senso di protezione verso i nostri cuccioli e siamo supportate, nella loro crescita da altri umani, compagno, nonni, amici ecc...loro sentono istintivamente un forte senso di protezione verso i loro cuccioli e se sono animali che vivono in branco sono supportate , nella loro crescita, dagli altri membri del branco se sono animali solitari provvedono da sole, e con enormi sacrifici, a proteggere, nutrire, difendere ed accudire la prole. Purtroppo i cuccioli, di qualunque specie, sono indifesi e più facilmente oggetto di crudeltà da parte degli adulti e, nel caso di animali di specie diverse dalle nostre, sono spesso bersaglio del nostro egoismo, della nostra stupidità, della nostra crudeltà...Noi esseri "umani" siamo così arroganti da credere che solo noi proviamo sentimenti d'amore e che solo noi siamo in grado di soffrire e non ci facciamo troppi scrupoli nel cacciare madri, nel buttare nella spazzatura figli, nel torturare cuccioli, umani e non...ma non voglio, addentrarmi oggi, che è la festa della mamma, in discorsi tristi, no...oggi voglio solo fare i miei migliori auguri a tutte, ma proprio tutte, le mamme del mondo, a qualunque specie animale appartengano:
AUGURI MAMME!!!
Per chi volesse vedere le photogallery degli anni precedenti :
Photogallery 2014
Photogallery 2013

La madre ha inventato l'amore sulla Terra.
( Edmond Haraucourt )




venerdì 1 aprile 2016

R.I.P. MAURO...





                   R.I.P. MAURO


A metà marzo 
ti hanno trovato...
Debole.
ossuto,
impaurito...

Negli occhi il terrore                                              
di chi non capisce...
Nel cuore l'orrore
di chi non comprende...
Nel corpo il dolore
di chi,
innocente e indifeso,
è costretto a pagare
una colpa non sua...

Perchè tanto orrore?
Perchè tanta fame.
dolore.
paura...
Perchè, perchè, perchè???

Ma un giorno di marzo
due occhi "umani"
ti hanno guardato
due mani "umane" 
ti hanno raccolto
e da dieci cuori
capaci di amare,
ti hanno portato...

Persone speciali
ti hanno accolto,
curato,
amato...

Persone speciali
per te han sperato,
pregato,
lottato...

Persone speciali
un nome ti han dato, 
per non farti restare
"un corpo scordato"...
Mauro, così ti han chiamato...

Con te,
Mauro, 
in tanti abbiamo lottato,
pregato, 
sperato
e tu,
Mauro,
con noi hai lottato...

Hai lottato e lottato
con forza e coraggio
hai lottato...
Il tuo spirito forte
urlava la "Vita"
ma il tuo corpo di ossa
chiamava la "Morte"
e così...
ormai stanco,
oggi...
ci hai salutato...

Ha vinto la Morte^
Ha perso la Vita?
No Mauro
la Vita apre un cerchio
e la Morte lo chiude,
ma Persone speciali,
e noi tutti con loro,
ti hanno aiutato
a non chiudere il cerchio
restando soltanto
"un corpo scordato"...
Ciao Mauro...








Questa è la storia di Mauro, un cane come tanti che avrebbe potuto morire come muoiono tanti, tantissimi, sempre troppi, cani, e altri animali, ogni giorno...da solo, dimenticato, spaventato, terrorizzato e invece...Mauro è stato trovato il 15 marzo scorso in condizioni veramente molto molto gravi, come si può vedere nella foto in alto, dentro una scatola di cartone, legato ad un paracarro. E' stato preso e portato alla"Clinica veterinaria Duemari" dove dieci meravigliosi, splendidi veterinari si prodigano per aiutare gli animali che hanno bisogno di aiuto ma non hanno padroni che paghino loro questi aiuti...E' la clinica che ha salvato, ed infine adottato, Palla, e chi non conosce Palla ormai? Dunque, Mauro viene portato lì ed ovviamente i veterinari capiscono immediatamente che le condizioni di Mauro sono davvero molto, molto critiche ma senza troppe illusioni si rimboccano le maniche e cercano di salvarlo. La clinica ha una pagina Fb che seguo da quando ho visto la prima , incredibile, foto di Palla e cosi ho saputo di Mauro...Ogni mattina appena alzata, ed ogni sera prima di andare a dormire, entravo nella loro pagina per leggere il comunicato sulle condizioni di Mauro che, puntuale arrivava sempre. In tantissimi, non solo io, abbiamo seguito l'up and down di Mauro fino alla terribile notizia di questa mattina...alla fine il debole cuore di Mauro non ha retto...prima che gli occhi mi si annebbiassero di lacrime però sono riuscita a leggere "il cuore di Mauro si è appena fermato tra le nostre mani"...Ecco questa è la sola cosa che conta in questa terribile vicenda, Mauro non è morto da solo! Mauro è morto tra le braccia di Persone speciali che anche se solo per 15 giorni ,lo hanno amato, accudito,coccolato e gli hanno riscattato una vita, più o meno lunga non lo so, di incuria, patimenti, crudeltà. Mauro non è morto da solo!!!Chi, cosa e perchè Mauro è stato trovato in quelle condizioni, chi ha potuto ridurlo così, e perchè, non ha importanza, non conta più ormai perchè Mauro non è morto da solo dentro una scatola di cartone legato ad un paracarro con il terrore negli occhi no...Chi ha voluto sollazzare la sua crudeltà negando anche una morte dignitosa a questa povera creatura, questa volta non ci è riuscito...Mauro non è morto da solo!!!Mauro è morto tra le braccia di Persone speciali che per 15 gg gli hanno fatto conoscere l'Amore e gli hanno ridato la dignità, quella dignità e quel rispetto che ogni forma di Vita, nessuna esclusa, dovrebbe ricevere...Grazie a tutti Voi della clinica veterinaria "Duemari" e grazie a te Mauro perchè come hanno detto oggi i tuoi "Angeli" nel loro comunicato del mattino:

"Mauro non è morto invano(...)Mauro(...)e tutte le anime indifese e in pericolo ci danno la possibilità di essere migliori, più veri, più vivi." 
( clinica vetarinaria Duemari)